SPOILER: Il destino di Sasha scena dettagliata

SPOILER DALLA 7X16 – PARTE 1 (IL DESTINO DI SASHA)

ATTENZIONE. QUI DI SEGUITO SONO DESCRITTE INTERE SCENE QUINDI SE NON VOLETE ROVINARVI LA VISIONE, NON CONTINUTE A LEGGERE.

IL DESTINO DI SASHA:

L’episodio si apre con Sasha che sta ascoltando della musica, una canzone in stile jazz, con delle cuffie biache, nell’oscurità. Si trova nella sua cella o altrove? È completamente circondata dall’oscurità e l’inquadratura si sofferma sul suo volto. I suoi occhi sono aperti ma lei sta guardando qualcosa che noi non possiamo ancora vedere. Lei è nel passato, sta rivivendo tutti i momenti che l’hanno portata fino a lì.
“Ehi, tesoro” dice debolmente “Svegliati”
La scena cambia improvvisamente e c’è Sasha addormentata su un divano ad Alexandria.
“Ehi tesoro, svegliati” è Abraham a parlare, dolcemente.
“Cosa succede? Dobbiamo…” Sasha sta inziando a parlare ma Abe la interrompe “No, no… va tutto bene per ora” le dice.
Sasha si alza e bacia Abraham con passion accarezzandogli un orecchio con la mano destra. Lo bacia per qualche altro momento. Poi si separano [sono entrambi vestiti come nella 6×16, prima che il gruppo decida di portare Maggie ad Hilltop per farla visitare dal dottor Carson].
“Beh, buon pomeriggio a te” le dice Abraham, sorridendo
“Sei qui” continua a dire lei
“Sì e sono molto contento di poterti vedere in questo momento” le risponde lui mentre lei continua ad accarezzargli il viso. Ha la mano destra che gli stringe la spalla.
“Sono tornati?” chiede ad Abe
“Non ancora” dice lui “So che hai fatto tardi stanotte, così non ho volute svegliarti. Maggie non sta bene”
Sasha è sconvolta. Abe inizia a spiegare “Si tratta del bambino. Rick la vuole portare dal dottore di Hilltop. Ancora non lo sa, ma andrò con lui” le inquadrature passano da lui a lei mentre sta ascolando.
“Lo so che… noi abbiamo appena cominciato tutto” continua a dire Abe “Ma volevo che tu sapessi che…”
“Non lo fare” dice Sasha.
“Non fare cosa?” le chiede Abe.
“Non andare” Sasha lo implora.

“Ehi, tesoro. Svegliati” Negan apre la porta della cella ed è in piedi con in mano un grosso vassoio – come uno di quei vassoi con il coperchio d’argento usati nei ristoranti e durante I banchetti.
“Benvenuta al tuo primo giorno del resto della sua vita” le dice.
Negan è poggiato contro il muro della cella mentre parla con Sasha. Lei si rifiuta di guardarlo.
“Tu sei intelligente, bellissima, hai dignità e non frigni. Nessuno vuole vederti morire. Io non voglio. Quindi non devi. Ma qualcuno dovrà. Magari qualcuno nei piani alti. Ma non tu e non molte alter persone. Dobbiamo aiutare a risolvere una certa situazione di merda. Rifatti gli occhi, oggi è un gran giorno!” e sfila il coperchio del vassoio, rivelando un piatto con diversi pancake con dei mirtilli messi come se fossero occhi di una faccina sorridente e un contorno di fragole nella parte superiore del piatto. La colazione è composta anche da alcune fette di melone verde, uova strapazzate e quelli che sembrano prosciutto e pancetta.
“Cosa vuoi da me?” gli dice Sasha, rifiutando il piatto e poi guardandolo.

La scena cambia e vediamo Maggie e Sasha, indossano dei vestiti chiari, sono sedute una affianco all’altra. Sembra quasi la scena nella quinta stagione in cui legarono topo le morti di Beth e Tyreese, poco prima che Aaron le trovasse e si presentasse. I capelli di Maggie sono corti, però, come quelli che ha ora, non lunghi come quelli che aveva nella quinta stagione. Si sente una musica al piano, poi la scena cambia e c’è un inquadratura di Daryl (la scena dell’interrogatorio di Dwight).

Tornando a Sasha, la ritroviamo di nuovo nell’oscurità, con le cuffie bianche, mentre ascolta una canzone di Donny Hathaway con il suo lettore MP3.
“Un giorno, saremo tutti liberi” canta Hathaway (si scoprirà più tardi che si tratta di Donny Hathaway). Gli occhi di Sasha sono aperti e le sue labbra si muovono leggermente. Dice “Devo andare”

Improvvisamente, è di nuovo ad Alexandria con Abe che dice “Devo andare. Sai, ho pensato che noi dovremmo” Sasha lo interrompe dicendo “Ho fatto un sogno… Tu…” A questo punto è Abe che la interrompe, sorridendo “Hai fatto un sogno su di me?” le chiede.
“Sei morto” dice, guardandolo confusa.

La scena cambia di nuovo e c’è Sasha con il piatto di pancakes mentre Negan dice (fuori campo) “Questo è il piano. Ecco cosa ho bisogno che tu faccia” l’inquadratura si sposta verso Negan “E quando tu esci fuori, nessuno sguardo. Dovranno arrendersi se non l’hanno già fatto”
Sasha si rifiuta nuovamente di guardare Negan “E poi Lucille… se ne prenderà tre. Infine andremo avanti con un nuovo patto”
Sasha è visibilmente afflitta, la fronte corrugate, la sua espressione sconvolta. Scuote la testa mettendo una mano davanti al viso.
Negan dice “Mi stai prendendo per il culo? Davvero?”
Sasha allora lo guarda dicendo “Posso farlo, ma nessuno deve morire”
“Ti sbagli” dice lui “Non si può fare nulla senza una punizione. È grazie ad essa che abbiamo costruito quello che abbiamo”
Sasha risponde “Pensi che io me ne resterò seduta qui mentre ti lascio…”
“Attenta” risponde Negan, quasi con rabbia “Non sei tu a lasciarmi fare qualcosa”
Si guardano a vicenda e in silenzio per qualche secondo prima che Sasha dica “Nessuno deve morire”.
Negan sorride, scuote la testa e dice “Ok. Che ne dici di questo? Uno solo. Stavo pensando di prenderne tre, ma solo uno, solo per te”.
Sasha è di nuovo afflitta e scossa, ma guarda Negan rispondendo “Ok, solo una persona morirà”
La sua espressione cambia, sembra più tranquilla. Come se avesse preso una decisione e fosse in pace con se stessa.
Negan ride, si alza dal pavimento e dice “Mi hai proprio tenuto in pugno, e sai, non è una cosa che succeed tra uomo e donna solitamente. Insomma, se avessi il pene, mi sentirei comunque nella stessa maniera.” E lascia la cella.

Successivamente c’è un altro momento con Sasha e Maggie insieme e poi una scena di Maggie ad Hilltop in cui sta decidendo se restare lì, come ordinato da Rick o se portare il gruppo in battaglia. Poi una breve scene in cui i Salvatori trovano la strada bloccata, dando la responsabilità a Rick e il gruppo. Eugene trova una soluzione per ripulire la strada.

Nell’oscurità, Sasha sta sempre sentendo la musica con gli occhi aperti, tremolando mentre ascolta un assolo di tromba. Fa fatica a dire le parole “So cosa sta per succedere e so come finirà”. Le espressioni sul suo viso mostrano emozioni diverse mentre la scena cambia e torna ad Alexandria e Abraham.
Lei ripete le parole di Abe di quel giorno mentre è nell’oscurità. In passato lui le aveva preso una mano dicendo “So cosa sta per succedere e so come finirà. Attraverseremo quella porta INSIEME, calpesteremo merde e mangeremo serpenti. Questi siamo noi”
“Possiamo tirarcene fuori” dice Sasha mentre l’inquadratura torna sul suo viso. “Loro hanno comunque bisogno di noi. Rick ha detto di prepararsi a combattere.
Abe la guarda e chiede “Come sono morto?”
Sasha sospira e gli mente “Eravamo sulla spiaggia, è stato prima e tu sei andato di sotto e non sei più tornado a galla” gli dice, distogliendo lo sguardo “Ti stavo cercando, ma tu eri già andato. Poi, ho iniziato ad annegare” e lo guarda di nuovo.
“Odio la spiaggia” risponde Abraham con un sospiro “Finisci la giornata con I vestiti bagnati e senti la sabbia nelle palle ad ogni passo verso la macchina.
Sasha ride.
“Per fortuna la spiaggia non è nei nostri piani, oggi. Solo qualche strada da controllare e qualche turno di guardia.” Le dice mentre si guardano di nuovo. “Ok, andiamo. Maggie dovrà prendersi cura di Maggie”.
“Abraham” Sasha lo chiama.
“Che c’è?”
Lei risponde “Potremmo abituarci. Noi. Qui” Abraham sospira e lei continua “Solo per una volta, potremmo tirarcene fuori… qualcun altro può” lui la interrompe “Dobbiamo essere noi” dice “Dobbiamo prenderci cura di Maggie”
La scena finisce.

Dopo ritroviamo Sasha e Eugene (nel presente) mentre camminano insieme nel Sanctuary con un Salvatore che cammina dietro di loro. Eugene chiede “Hai cambiato idea su quella medicina per l’allergia?” e Sasha risponde di sì. Eugene continia “Bene, penso che ti troverai bene”
“No. Non lo faro, non come te” risponde Sasha.
“Tutti hanno una via d’uscita. Non biasimarmi per aver preso la mia che se posso aggiungere è la stessa che hai tu adesso. Le persone moriranno oggi per le scelte che hanno fatto.”
Sasha risponde “Sì, esatto” e la scena si sposta su un’altra inquadratura di Maggie e Sasha sedute vicine, come nella quinta stagione mentre piangono Tyreese e Beth. Maggie sospira.
“Perché siamo qui?” le chiede Sasha.
“Per questo” Maggie risponde sorridendole. Si sentono gli uccelli cantare e una musica al piano come sottofondo. Entrambe le donne sono sedute con le mani sul grembo, come gemelle. Sasha prende un forte respiro e la scena finisce.

Con gli occhi aperti e le labbra tremanti, Sasha sussurra: “Sembrava reale.” E torna con Abraham, ripetendo “Sembrava reale” gli dice “Come se avessimo perso questo. Ed è appena cominciata”
Abraham scuote lievemente la testa e con la sua mano destra tiene metà del viso di Sasha (inizia a sentirsi della musica mentre le inquadrature passano da lei e lui). Lui la bacia e poi le accarezza le labbra con un dito dopo il bacio.
Abe si tira indietro, si alza e poi abbraccia Sasha “Andiamo” le dice ma prima di muoversi lei parla “Aspetta. Mi piace che tu sappia riconoscere una menzogna quindi voglio ricambiare il favore. La prossima cosa che mi dirai è che tu andrai e che io dovrò restare. Perché lo so che non ti è piaciuto dire Maggie dovrà prendersi cura di Maggie. Lo so che continuerai a sentire queste parole nella tua testa per un bel po’ e penserai a come ti sia solo venuta in mente una cosa del genere. Mi sbaglio?”
Entrambi annuiscono, d’accordo. Abe parla: “Ci mettiamo davanti per difendere gli altri. Si tratta sempre gli altri. Entrambi dobbiamo sapere che se dobbiamo fare il culo a qualcuno, deve esserci uno scopo. Quindi forse abbiamo pensato che ce ne fosse uno. Che sia su un campo di battaglia o su una spiaggia o chissà dove oggi. Maggie… lei porta in grembo il futuro”
Sasha prende il viso di Abe tra le mani e dice “Hai ragione” e poi si separano.
Sasha dice “ Sapevo come sarebbe andata a finire.”
Raccolgono i loro attrezzi e poi Abe dice “Se ti metti in prima linea per qualcun altro, facendo a brandelli qualcosa per loro, come hai detto prima. Cavolo, questa sì che è vita!”
Si sorridono e poi Sasha risponde “Sei un idiota”
“Non ho mai detto il contrario” ironizza Abe prima di aprire la porta e di lasciare la casa.
Mentre le porte di Alexandria si chidono dietro di loro, le porte del Sanctuary si aprono per Eugene e Sasha.
Lei gli chiede se ci vorranno un paio di ore per arrivare e lui dice “come minimo”. Le porge un iPoad in cui ha messo della music ache ha preso al mercato, con i suoi complimenti.
“Spero davvero essere all’altezza” dice.
Sasha gli sorride e risponde “Puoi ancora farlo, Eugene.”
“Non mi arrendo ancora… non con te”
Sasha è calma e in pace ora, non come l’avevamo visto all’inizio dell’episodio.

Negan dice a Sasha che non deve obbligatoriamente fare il viaggio in quella “cosa”, riferendosi alla bara, ma lei risponde che può usare tutto il resto e che vuole solo andare a dormire. Le basta avere una bottiglia d’acqua e starà bene.

Negan le dice che sa che sarà tosta per lei lì dentro e che apprezza quello che sta facendo. Lei ha le mani incrociate sul petto.
La scena passa a Sasha nella bara con Negan che guarda in giù verso di lei mentre si preparano a chiudere.
“Cavolo! Tu sei diversa” dice prima di dare dui colpi di Lucille sulla bara per poi chiuderla.
Sola e sveglia lì dentro, Sasha ha l’iPod che Eugene le ha dato. Sceglie la canzone “Someday We’ll All Be Free” di Donny Hathawat” e inizia ad ascoltarla. La canzone inizia e lei sorride.
Mette la pillola nella bottiglia d’acqua che Aara le ha dato e si rilassa. Adesso è in pace.

NOTA: Sasha quindi morirà con il veleno della pillola, si risveglierà zombie e verrà uccisa da Maggie alla fine della battaglia ad Alexandria.

L’ULTIMA PARTE DEDICATA ALLA BATTAGLIA ARRIVERA’ DOMANI!

Traduzione Carol Finizio

6,421 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Personaggio storico lascia la serie Successivo Spoiler: L'inizio della guerra scena dettagliata